Tostapane per toast farciti e grandi, quali i migliori? Quali caratteristiche?

Prosciutto e formaggio filante, nella cultura americana è un must. Non è da meno in Inghilterra, Francia e Germania. E ovviamente in Italia. Il toast farcito è passione in tutto il mondo e sembra proprio che nessuno possa rinunciare a una buona tostatura farcita.

La tostatura perfetta

Il tostapane oramai è un elettrodomestico multiuso. Chi lo acquista solitamente lo fa per sfruttare a pieno tutte le caratteristiche e le possibilità che sa offrire. Si può infatti preparare una vasta varietà di manicaretti, da mangiare velocemente o in compagnia. Il pane tostato è davvero universale, può essere consumato a colazione così come nei pasti principali. A metà mattina, nel pomeriggio o come spuntino notturno, con creme spalmabili o marmellata, saprà stupirvi così come con i classici prosciutto e formaggio filante.  Ma, si sà, la funzione principale di questo piccolo elettrodomestico è appunto la sua qualità ed efficienza nel tostare, e chi lo acquista unicamente per questa funzione, vuole certamente poter sfruttarne appieno tutte le possibilità. Come poter scegliere la grandezza del pane, o non preoccuparsi più di troppo per lo spessore del toast farcito con i nostri condimenti preferiti.

Il miglior tostapane

Sarà dunque necessario assicurarsi che il tostapane scelto sia in grado di tostare la quasi totalità delle tipologie di pane tostato, magari dovendo rinunciare a funzioni aggiuntive. Per scaldare toast farciti e grandi, dunque, sono ideali entrambe le tipologie di tostapane: quello classico verticale, e la tostiera, detta tostapane orizzontale.

Orizzontale

Partendo da quest’ultimo, i vantaggi del tostapane orizzontale sono molteplici. La tostiera infatti è composta da due piastre, che vanno a chiudersi una volta inserita la pietanza, come un libro. In questo modo il pane si cuocerà su entrambi i lati.

Le piastre sono solitamente intercambiabili, e si può scegliere se utilizzare una piastra liscia od optare per la piastra classica, quella che lascia i segni della griglia sugli alimenti. La prima grande comodità di questo modello di tostapane è senza dubbio che le piastre hanno una grande capacità di apertura.

Si può quindi inserire anche un toast farcito di grandi dimensioni senza alcuna difficoltà.

Inoltre utilizzando il tostapane orizzontale si potrà diminuire l’utilizzo di pentole e padelle, difficili da lavare e di facile usura. Si potranno poi evitare i condimenti grassi come burro e olio, maggiori colpevoli dell’incremento calorico e lipidico dei cibi.

E si potrà anche evitare di lavare le piastre della tostiera posizionando della carta da forno sulle piastre: la qualità della cottura non viene variata, ed i residui di sporco resteranno intrappolati nella carta senza andare ad intaccare la piastra. Rimarrà così tutto pulito una volta tolta la carta da forno.

Inutile aggiungere che con la tostiera orizzontale, oltre a toast farciti e più spessi, si potranno cucinare menù più variegati. Per esempio panini, piadine, tigelle, hot dog, hamburger, verdure grigliate o frutta grigliata come fettine di mela o banana: tutto questo utilizzando un solo e piccolo elettrodomestico.

Verticale

Il tostapane verticale, invece, è in genere utilizzato per cuocere le singole fette, senza condimenti ed ingredienti all’interno. Questo permette di evitare di sporcare il tostapane ad esempio col formaggio filante. Inoltre gli scompartimenti del tostapane classico non sono regolabili, e bisogna sempre tenerne conto nella preparazione del toast. I più grandi e farciti infatti potrebbero non riuscire ad infilarsi tra le griglie.

Questa tipologia di tostapane è ideale per le singole fette perchè raggiungono rapidamente la tostatura perfetta. E’ vero che le griglie sono strette, ma sono pensate per rimanere a contatto con la fetta di pane e trasferire calore più velocemente, su entrambi i lati in tutte le fette inserite.

La maggior parte di questi elettrodomestici, infatti, ha almeno due scompartimenti. La tostatura sarà perfetta, lampo, e sempre della stella qualità. Con il tostapane verticale è consigliato però farcire il panino solo dopo aver scaldato le fette. Va sfruttata la possibilità di una miglior tostatura scaldando le fette singolarmente. Formaggio, salumi o verdure li aggiungeremo in un secondo momento.

La scelta

Tutto questo sbilancia la scelta verso il tostapane orizzontale, ma vanno aggiunte alcune informazioni in quanto le caratteristiche e le comodità sono bensì più sfumate. Per fare un vero confronto bisogna infatti aggiungere che, in alcuni modelli di tostapane verticale le aperture per l’inserimento dei toast sono molto larghe. E’ possibile dunque scaldare fette di pane con dimensioni anche superiori alla media.

 Tostapane con adattatoreTostapane con fornelloTostapane con batteria integrata
PortabilitàPortabilità ottimale se in presenza di prese di correntePortabilità ottimale se in presenza di fuochi liberiPortabilità universale
TostaturaTostatura ottimaleTostatura ottimaleTostatura ottimale
ResistenzaBuonaPossibile deterioramento della piastra a contatto col fuocoBuona

Molti modelli sono poi intuitivi e semplici da utilizzare: ad esempio il timer, che in alcuni modelli può essere impostato con un massimo di dieci minuti. Al termine di questi è previsto lo spegnimento automatico dell’apparecchio.

Esistono dunque tostapane verticali dotati dotati di grandi scompartimenti: si possono inserire fino a 4 fette, e seppure le camere di cottura sono grandi, le misure dell’apparecchio rimangono contenute ed il design compatto, invidiabile. Il tostapane verticale conserva inoltre le tanto care funzioni:

  • Riscaldamento
  • Scongelamento
  • Spegnimento
  • Pulsante d’interruzione
  • Autospegnimento

Il pulsante d’interruzione permette l’immediato stop della tostatura, nel caso qualcosa sia andato storto o si stia cuocendo troppo il pane rischiando di bruciarsi. L’autospegnimento, invece, permette all’apparecchio di spegnersi da solo una volta terminato il timer.

La vostra esigenza

Per poterci gustare i migliori toast farciti bisogna dunque ragionare un attimo sull’acquisto. Ognuno ha esigenze differenti. La tostiera permette più utilizzi e la preparazione di più pietanze diverse fra loro.

Il tostapane verticale ha invece maggiori tipologie di cottura e un design più accattivante, ma difficilmente può ospitare un grande toast farcito senza sporcarsi o rischiare di rimanere incastrato.

A tutto toast

Il toast farcito è in ogni caso un ottima scelta per ogni spuntino, e merita una piccola riflessione. Perchè avere la sicurezza di possedere un apparecchio in grado di tostarne di squisiti, ci può certamente dare una marcia in più durante le giornate.

Verticale od orizzontale? Multifunzionalità o design? Toast farciti o fette spalmabili? La scelta è soggettiva ed a seconda degli utilizzi, ma entrambi i modelli di tostapane offrono diverse possibilità e non vi toglieranno comunque la possibilità di variare e sperimentare. Perchè i cuochi siete voi ed il toast è anche fantasia.

6497 6516 7329 7314 6529 6614 6798 7093 6584 7499
Back to top
Tostapane Migliore